Imparare ad ascoltare il proprio corpo

La vita frenetica dei tempi odierni non ci concede tempo per l’ascolto. Se imparassimo a fermarci e dedicare a noi stessi 10 minuti al giorno, scopriremo quante informazioni il nostro corpo ci può fornire sul nostro stato d’animo e fisico.  Ci dimentichiamo che non è importante solo conoscere, sapere; bensì è importante sentire.

Ti svegli la mattina e già sei sopraffatto dai pensieri sui diversi impegni. Prendi un caffè in fretta, in piedi al bancone del bar, ingurgiti un cornetto alla velocità della luce e ti precipiti in ufficio dove, dietro a un monitor, consumi i respiri che hai a disposizioni in questa vita. Secondo dopo secondo, completi task senza nemmeno chiederti il senso di tutto ciò. Arriva la sera, spegni il computer ma non la tua mente che rimane attiva e affollata dai pensieri che si accavalcano.

Arrivi a casa, ma il tempo è ormai esaurito. Ti fai una doccia, cercando che le preoccupazioni della giornata scorrano via insieme all’acqua che scende dalla tua pelle. Ma poi, ti svegli in mezzo la notte e ti rendi conto che qualcosa non va, non funziona. Le preoccupazioni sono tornate e martellano la tua testa ed il sonno non è più ristoratore come lo era una volta.

FERMATI E ASCOLTA

Non si dovrebbe arrivare ad una situazione come quella descritta nelle linee sopra. Ma se ti ritrovi in quella situazione, ti darò una buona notizia: c’è speranza. La soluzione è dentro di te e devi solo fermarti e ascoltarti.

Punta la sveglia 15 minuti prima del solito. Rimani sdraiato / sdraiata sul dorso: i sensi svegli, il corpo rilassato. Respira profondamente e concentrati nell’aria fresca che entra attraverso le narici, purifica tutti gli organi interni e poi esce dalle narici calda, dopo aver compiuto il suo lavoro dentro di noi. Ringrazia per l’aria che ottieni e sii grato per l’aria che puoi donare. Prendi consapevolezza di questo scambio energetico che si compie di continuo senza il tuo intervento conscio.

In questo stato di profondo rilassamento, chiediti mentalmente: cos’è che voglio? Sono nella giusta strada? Ora, semplicemente ascolta le tue sensazioni, presta attenzioni ai segnali che arrivano dai tuoi muscoli, dal ritmo della tua respirazione. Con la pratica, saranno le tue emozioni e sensazioni quelle che ti indicheranno la strada giusta. E tu dovrai solo avere il valore di agire, dare ascolto a queste indicazioni del tuo corpo.

Mi auguro che scoprirai presto ciò che la tua anima realmente desidera e che avrai il coraggio di scegliere dall’amore e non dalla paura.

Namastè

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑